One day on the moon

Di Marco Pagani
Chitarra Marco Pagani
Disegno luci Fabrizio Visconti
Un progetto La Gare
Produzione Eccentrici Dadarò

Il Concerto

Marco Pagani, compositore e performer musicale, crea un universo sonoro generato da tre chitarre filtrate da sintetizzatori elettronici, looper, computers che permettono un’orchestrazione tanto ampia da generare spazi emotivi e immaginifici di grandissima suggestione. Si parte con la riscrittura di “Moon river” e si termina con “Imagine”. La composizione musicale evoca le parole senza dirle, le disegna in uno spazio totalmente immaginario e surreale: una gigantesca luna domina la scena e osserva. La luce accompagna questo percorso sollevando il musicista in una sorta di spazio astratto, come se fosse realmente all’interno di un’orbita sospesa, attraverso l’uso di luci al laser, al Led, oltre che dei classici fari teatrali, permettendo l’esplorazione di uno spazio visivo che accompagna emozionalmente l’arco musicale.